La mozione di sfiducia contro il Presidente Raffaele Fagioli è come la corazzata Potëmkin…

Se in passato Saronno ha avuto dei presidenti del consiglio lassisti non è un problema nostro.

Saronno, 22 marzo 2019

Il Capogruppo Angelo Veronesi commenta brevemente la richiesta di sfiducia presentata da otto consiglieri di minoranza. “Un commento? Non sanno più dove attaccarsi per dare contro a questa amministrazione. C’è l’amministrazione del fare e chi perde tempo. Loro sono dei perditempo. I soliti noti professionisti in contestazioni sono stati messi a tacere. Questi soliti noti sono quelli che da venti anni, ogni volta che c’è un consiglio comunale aperto, applaudono chi la pensa come loro e contestano non lasciando parlare quelli coi quali non sono d’accordo. Ha fatto bene il Presidente a garantire a tutti la libertà di parola e la democrazia. Gli antidemocratici che pensavano di averla vinta anche questa volta sono stati tacitati”.

“La mozione di sfiducia è l’ennesima medaglia al merito per questa amministrazione. Essere in grado di far rispettare i regolamenti e soprattutto le regole non deve essere un demerito, bensì un obbligo ed un dovere da parte di chi governa nelle sedi istituzionali. Se in passato Saronno ha avuto dei presidenti del consiglio lassisti non è un problema nostro” è il tagliente commento del Segretario cittadino Claudio Sala.

Angelo Veronesi Capogruppo Lega Nord Lega Lombarda per l’indipendenza della Padania di Saronno
Claudio Sala Segretario Lega Nord Lega Lombarda di Saronno

Condividi: