Manifestazione di Milano – un successo da concretizzare in cabina elettorale

La Lega vuole cambiare l’Europa e il 26 maggio è un’occasione storica per portare anche in Europa il buon governo, il buon senso e la concretezza che stanno già facendo la differenza in Italia e nei territori amministrati dal nostro movimento.

Sabato 18 maggio la Sezione della Lega di Saronno ha partecipato alla manifestazione di Milano con una nutrita delegazione di militanti e sostenitori.

È stata una manifestazione molto intensa, con un grande pubblico; non c’erano estremisti, razzisti o fascisti, ma solo tanta gente perbene che ha manifestato pacificamente.

Il popolo leghista non ha mancato l’appuntamento più importante della campagna elettorale in vista delle elezioni del 26 maggio e con un corteo partito da Porta Venezia ha sfilato sino in Piazza del Duomo, dove sul palco sono stati accolti i governatori delle regioni a guida Lega, i sindaci ed una delegazione dei leader sovranisti dell’Europa che mirano a formare un supergruppo a Strasburgo. Tanti gli argomenti trattati dalla difesa dei Confini, al precariato, ma la promessa lanciata da Matteo Salvini sul fisco ha fatto letteralmente “esplodere” la piazza; una tassa unica al 15% per tutti, al fine di rilanciare l’economia e rendere più competitivi i nostri paesi.

La Lega vuole cambiare l’Europa e il 26 maggio è un’occasione storica per portare anche in Europa il buon governo, il buon senso e la concretezza che stanno già facendo la differenza in Italia e nei territori amministrati dal nostro movimento.

Il nostro segretario federale Matteo Salvini ha chiesto un grande impegno da parte di tutti per far diventare la Lega da primo partito italiano a primo partito europeo.

A pochi giorni dal voto è importante continuare nella nostra battaglia; a pochi giorni dal voto la Lega è sotto attacco perché sta facendo troppe cose utili per i cittadini e troppo scomode per i poteri forti, ma non ci fermeranno. Noi siamo tranquilli e andiamo avanti.

A chi ci chiede degli antagonisti e della contro manifestazione di sabato rispondiamo dicendo che ormai chi è contro la Lega è un disco rotto; sempre gli stessi slogan, proprio come a Saronno: razzismo e fascismo, ormai non sanno più che striscione srotolare.

Anche la Lega a Saronno sta amministrando con il buon senso del padre di famiglia e il 26 maggio i saronnesi devono continuare con il cambiamento anche in Europa. Abbiamo due giovani candidati da sostenere: Dante Cattaneo e Isabella Tovaglieri.

La giornata del nostro gruppo si è conclusa con selfie abbracci e tanta soddisfazione, ma soprattutto motivati ancor di più nel sostenere il nostro movimento.

Il 26 maggio non dimenticare VOTA LEGA!

Claudio Sala

Segretario Lega Lombarda Saronno

Condividi: