Prevenzione e controlli costanti generano sicurezza

Una maggiore prevenzione del crimine può elimarlo? In parte sì.

Lo abbiamo notato tutti in stazione: in passato le risse e i litigi tra gli spacciatori erano all’ordine del giorno e non facevano più notizia. Ora una sola rissa guadagna la prima pagina della stampa. La situazione evidentemente è migliorata.

Avevamo promesso di non dare tregua ai criminali e di continuare assiduamente a scoraggiarli. Grazie alle risorse economiche rese disponibili dall’amministrazione Fagioli, che ha dotato la polizia locale di batterie per le radio, ha aumentato il numero di telecamere, incrementato la qualità di quelle esistenti, comperato nuovi automezzi, body cam, cani antidroga, i risultati sono arrivati.

Gli spacciatori si sono allontanati dalla stazione e sono diminuiti di numero. A forza di portarli avanti e indietro dai tribunali, che li scarcerano quasi sempre, è diminuito il loro tempo per fare lucro.

Li abbiamo colpiti nel portafogli; abbiamo fatto ciò che avevamo promesso.

Servirebbe ancora qualche cosa, una riforma della giustizia che non permetta più di scarcerare subito i delinquenti appena acchiappati.

Angelo Veronesi
Capogruppo Lega Nord Lega Lombarda per l’indipendenza della Padania Saronno

Condividi: