Società partecipate

Saronno Servizi SpA

Farmacie: valorizzazione del loro impegno sul territorio tramite nuovi servizi ai Clienti e consegna a domicilio anche durante il periodo più duro dell’emergenza COVID-19.

Parcheggi: Innovazione tecnologica a supporto dell’Amministrazione e degli utenti: adozione di Telepass Pyng per il pagamento della sosta tramite cellulare, automazione dei parcheggi, gestione flessibile e parametrica delle tariffe.

Acquedotto: continua attività di manutenzione e gestione degli impianti nonostante la situazione di oggettiva incertezza derivante dal passaggio al nuovo gestore di ATO.

Tributi locali: Comunicazione e rapido adattamento delle attività alle novità normative e fiscali. Scambio continuo di comunicazione con le realtà sovracomunali. Sviluppo ed avvio di funzionalità software specifiche quali l’assistente virtuale dell’utente e la nuova piattaforma per la gestione delle affissioni pubbliche presentata anche in ambito extraregionale.

Impianti sportivi: Manutenzione degli impianti e delle infrastrutture di proprietà della Società al fine di sanare carenze pluriennali. Potenziamento e valorizzazione del ruolo della controllata SSD per arrivare ad una gestione societaria in pareggio.

Efficienza energetica e mobilità: Installazione di colonnine pubbliche per la ricarica di vetture elettriche, potenziamento e manutenzione della centrale di cogenerazione a servizio anche di utenze della Amministrazione Comunale.

Crescita della società: Valorizzazione del ruolo della Società anche nel circondario saronnese per incentivare l’ingresso di nuovi soci e l’incremento delle attività non solo in house. Ricerca continua dell’efficienza operativa e palese miglioramento della situazione di bilancio di patrimonio.

Saronno Servizi Dilettantistica

Ha lavorato per il raggiungimento del pareggio di bilancio.

Oltre a gestire i propri impianti sportivi quali la piscina ed il palaExbo, dovrà sempre più diventare catalizzatore per le realtà sportive saronnesi ed in collaborazione col Comune prendere in gestione le aree sportive comunali, generando sinergie ed economie di scala. Il Comune avrà così modo di intervenire in maniera più efficace sulla manutenzione dei propri impianti.

Fondazione Teatro Giuditta Pasta

Negli anni passati il Comune contribuiva alle attività della Fondazione per almeno 300 mila euro all’anno.
Dal 2016 si è passati a 210 mila e dal 2017 a 160 mila euro per sostenere i costi sociali legati alle attività richieste dal Comune.
I risparmi generati sono stati spesi in altre attività culturali ed eventi per la città.
E’ stata rinnovata la convenzione che attribuisce alla Fondazione maggiori competenze per la gestione dell’area in uso.
E’ stato rinnovato il parco di casa Morandi, dato in gestione il bar ad un imprenditore capace e disponibile, rifatti i bagni del teatro, dato nuova vita al foyer.

FOCRIS

Il consiglio di amministrazione nominato ha lavorato in sinergia con la direzione per migliorare l’andamento del bilancio senza rinunciare alla qualità del servizio.
L’abbiamo “ereditata” dalla precedente amministrazione con una perdita media di circa 350.000 euro all’anno. Nel 2019, grazie all’impegno costante di questi cinque anni da parte del Presidente, del CDA e della direzione, si è arrivati al sostanziale pareggio di bilancio.

  • nuova infermeria
Condividi: