Un minuto di silenzio per l’attentato in Congo

La sezione Lega Lombarda di Saronno si unisce al dolore delle famiglie e chiede un minuto di silenzio in occasione del consiglio comunale di domani 24 febbraio

Il Consigliere della Lega Riccardo Guzzetti, attraverso una email recapitata al presidente del consiglio comunale Pierluigi Gilli, chiede di far rispettare, in occasione del consiglio del 24 febbraio, un minuto di silenzio per la morte dell’Ambasciatore Luca Attanasio e per il carabiniere della scorta Vittorio Iacovacci.

“La nostra comunità si stringa al dolore delle famiglie e delle figlie che oggi hanno perso non solo dei padri, dei mariti o dei figli, ma anche degli eroi caduti mentre onoravano il nome dell’Italia nella Repubblica Democratica del Congo.
La notizia mi ha lasciato particolarmente sgomento quando ho appreso che la nostra città ha dato i natali all’ambasciatore Attanasio e dunque mi è sembrato ancora più doveroso rivolgermi al Presidente del Consiglio Comunale per chiedergli di attivarsi affinché prima dello svolgimento del consiglio comunale del 24 Febbraio ci si possa riunire in un minuto di silenzio per dimostrare la nostra vicinanza a tutto a tutto il corpo diplomatico italiano, all’arma dei carabinieri e alle famiglie delle vittime.”

Alle sue parole, si unisce il cordoglio di tutta la sezione.

Riccardo Guzzetti, Lega Lombarda Saronno

Condividi: