Prima riunione Unità di Crisi Locale (UCL)

❌❌CORONAVIRUS – MESSAGGIO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE❌❌

(Saronno, 23 febbraio 2020) Questa mattina, alle ore 11, si è riunita in Municipio l’Unità di Crisi Locale (UCL), riunione alla quale partecipano il Sindaco della città, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco, la Polizia Locale, la Croce Rossa e i gruppi cittadini della Protezione Civile.

All’incontro è stato fatto il punto della situazione in città dopo gli sviluppi legati all’emergenza del ‘Coronavirus’. Si sono studiate diverse opportunità di intervento da adottare in coordinamento con gli enti istituzionali superiori (Prefettura, Regione Lombardia e ATS) affinché vengano intrapresi provvedimenti omogenei tra le aree del territorio. Una conferma, tra l’altro, arrivata durante la riunione da Regione Lombardia e comunicata attraverso gli organi ufficiali di informazioni.
La nota specifica che il Governatore Attilio Fontana firmerà un’ordinanza per l’intero sistema scolastico, per le attività culturali e sportive e per ogni attività di assembramento della popolazione valida per tutto il territorio lombardo. (La nota completa e dettagliata della Regione Lombardia la trovate di seguito).

Si raccomanda tutta la Cittadinanza di attenersi alle buone prassi come indicato dal decalogo ministeriale che trovate allegato.

Si invita altresì la popolazione a informarsi tramite i canali ufficiali di comunicazione delle Istituzioni e attraverso gli organi di stampa.

NOTA UFFICIALE DI REGIONE LOMBARDIA

LNews-CORONAVIRUS: REGIONE PREDISPONE ORDINANZA CON DISPOSIZIONI VALIDE PER TUTTO IL TERRITORIO LOMBARDO

CHIUSE LE SCUOLE E I LUOGHI DI AGGREGAZIONE

Regione Lombardia, in relazione all’evolversi della diffusione del Coronavirus, sta predisponendo una Ordinanza, firmata dal presidente Attilio Fontana di concerto con il ministro della salute Roberto Speranza, valida per tutto il territorio lombardo.

Il documento, non appena emanato, sarà trasmesso a tutti i Prefetti delle Province lombarde per la tempestiva comunicazione ai sindaci. L’ordinanza sarà efficace fino a un nuovo provvedimento.

Tra i provvedimenti previsti sono contemplati:

1) la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;

2) sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione degli specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza;

3) sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura;

L’ordinanza, i cui contenuti puntuali saranno resi noti nelle prossime ore, sarà soggetta a modifiche al seguito dell’evolversi dello scenario epidemiologico.

Raccomandiamo a tutti i cittadini di rispettare le misure igieniche per le malattie a diffusione respiratoria quali: 1) lavarsi spesso le mani con soluzioni idroalcoliche, 2) evitare i contatti ravvicinati con le persone che soffrono di infezioni respiratorie, 3) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani, 4) coprirsi naso e bocca se si starnutisce o tossisce, 5) non prendere antivirali o antibiotici se non prescritti, 6) contattare il numero verde regionale solo per la zona di Codogno interessati dall’ordinanza 800.89.45.45 o il 112 se hai febbre o tosse o sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni.

Condividi: