Airoldi si dimentica dei disabili

Andrea Depalo riapre la questione parcheggi, ponendo l’accento riguardo gli stalli riservati ai disabili, dimenticati dal Sindaco Airoldi

Apprendo con dispiacere che il Sindaco Airoldi, attraverso un’ordinanza già ritenuta insufficiente dal Consigliere Guzzetti, si sia dimenticato, purtroppo già in uno dei suoi primi atti, delle persone con disabilità.

Non è infatti chiaro se i mezzi appartenenti alle persone con disabilità, muniti di apposito permesso, possano fruire della sosta negli stalli a loro riservati, senza incorrere in contravvenzioni, anche durante la pulizia strade.

Come già avvenuto in diversi Comuni un’ordinanza potrebbe finalmente chiarire che, la sosta sarebbe comunque permessa negli appositi spazi, evitando a persone con disabilità di essere multate per divieto di sosta in una via soggetta al lavaggio strade.

Questo chiarimento, già utile di suo, avrebbe un’utilità maggiore “ai tempi del covid”.

Si eviterebbe, infatti, a persone chiuse in casa a causa del loro stato di fragilità, di dover uscire più volte per spostare la macchina, contravvenendo di fatto alla necessaria sorveglianza sanitaria, che la loro condizione impone.

Un piccolo gesto di attenzione, che avrebbe potuto far fare “bella figura” al Sindaco Airoldi. Purtroppo ciò non è avvenuto nel grande classico “non ci avevo pensato”, un atteggiamento che non ti aspetteresti da chi si è proclamato “Sindaco di tutti”, quindi anche di chi ha il “contrassegno invalidi” in macchina.

Andrea Depalo
Responsabile disabilità Lega Saronno

Condividi: