La politica di Airoldi: i progetti di Fagioli, numeri del Covid e strade impraticabili per una nevicata preannunciata

Nel DUP non vi è praticamente traccia delle proposte amministrative di Airoldi e della sua coalizione a tre teste

In consiglio comunale il capogruppo del PD Licata afferma che l’allora amministrazione Fagioli nel 2015 approvò il DUP e relativo bilancio previsionale scritto dall’amministrazione in carica del sindaco Porro. Nulla di più falso!

Per ripristinare la verità storica è necessario ricordare che il previsionale 2015 fu approvato dal consiglio comunale il 26 marzo 2015, ovvero dall’amministrazione Porro e dalla sua maggioranza PD-Tu@Saronno-PSI-IdV.

Il 27 luglio 2015 l’amministrazione Fagioli approvò “il Rendiconto del Comune relativo alla gestione esercizio 2014”, ovvero il bilancio consuntivo della giunta Porro, per il famoso senso di responsabilità e continuità amministrativa di cui l’attuale maggioranza si sta riempiendo la bocca come fossero i salvatori della patria.

Qui la situazione è ben diversa: questo non è un bilancio tecnico, è il bilancio politico dell’amministrazione Fagioli.

Un bilancio previsionale 2021 in cui sono invariate rispetto al previsionale 2020 le aliquote IMU e le aliquote IRPEF, le tariffe per i servizi a domanda individuale sono le stesse del 2020. Nessuna idea nuova per il Teatro, per la Focris, nessuna traccia del progetto per la riqualificazione di via Roma, per i ponticelli dell’ex ferrovia Saronno-Seregno. Però bisogna dire che c’è del loro: ci sono tagli praticamente in tutti i settori, con riduzioni più corpose sulla manutenzione strade, per sport e istruzione.

Il DUP è quello approvato dall’amministrazione Fagioli a settembre 2020, quindi il consiglio comunale è stato chiamato ad approvare il documento di programmazione triennale che riporta ancora gli obiettivi dell’amministrazione precedente.

Non vi è praticamente traccia delle proposte amministrative di Airoldi e della sua coalizione a tre teste.

Nello scorso consiglio comunale la maggioranza ci ha raccontato che si è vista costretta a votare i piani urbanistici in approvazione per evitare ricorsi contro il Comune, e magari, aggiungiamo, per paura di dover pagare le eventuali sanzioni previste in caso di annullamento. Sicuramente sorprende sentire la stessa giustificazione riguardo l’approvazione del bilancio previsionale 2021-23, in un contesto totalmente differente, e fa supporre che tale circostanza si possa ripresentare con regolarità nel prossimo futuro. Anche perché, con il voto favorevole, l’amministrazione ha detto a chiare lettere: caro Stato, noi per beneficiare delle previsioni normative inerenti l’approvazione del bilancio previsionale entro il 31/12, abbiamo approvato un bilancio di cui non condividiamo nemmeno una virgola; dal 1/1 con una serie di variazioni lo trasformeremo. Questo è un pericoloso precedente, d’ora in poi ogni amministrazione potrà fare questo giochetto.

Cari saronnesi, avete scelto Airoldi, ma verranno attuati i progetti di Fagioli: quindi l’unica differenza è che oggi avete un grande comunicatore dei numeri di contagi COVID e le strade impraticabili per una nevicata preannunciata da una settimana.

Raffaele Fagioli, Capogruppo in Consiglio Comunale Lega Lombarda Saronno

Condividi: