Consulenti esterni: uno sperpero di denaro pubblico. Vigileremo su chi siano e come sono stati ingaggiati

Sotto l’amministrazione Fagioli il Comune ha partecipato regolarmente ai finanziamenti del Fondo Sociale Europeo (FSE) 2014-2020, senza bisogno di consulenti esterni e con il solo contributo dei dipendenti comunali.

Non servono consulenze per venire a conoscenza dei bandi. È uno sperpero di soldi pubblici dato che i dipendenti comunali sono già in grado in modo efficace ed efficiente di partecipare a tutti i bandi e finanziamenti. ll Comune di Saronno negli ultimi cinque anni ha partecipato regolarmente ai finanziamenti del Fondo Sociale Europeo (FSE) 2014-2020 e a tutti i bandi grazie alle sole forze dei dipendenti comunali che settore per settore monitorano attentamente tutti i finanziamenti possibili.

Sotto l’amministrazione Fagioli il Comune ha partecipato regolarmente ai finanziamenti del Fondo Sociale Europeo (FSE) 2014-2020. Ne cito solo tre di mia conoscenza: misura nidi gratis, voucher anziani e disabili, voucher per percorsi psico socio educativi per adolescenti.

La misura nidi gratis vede il Comune di Saronno compartecipare alla spesa per i servizi per la prima infanzia (asili nido/micronidi), avendo adottato agevolazioni tariffarie differenziate in base all’ISEE, a favore delle famiglie, per la frequenza dei bambini ai servizi per la prima infanzia (asili nido/micronidi). Il Comune non ha applicato per l’annualità 2020-2021 aumenti di tariffe rispetto all’annualità 2019-2020.

Il voucher per anziani e disabili migliora la qualità della vita delle persone anziani fragili e di percorsi di autonomia finalizzati all’inclusione sociale da parte delle persone con disabilità. Tale azione è finanziata dall’Europa attraverso il fondo del Programma Operativo Regionale POR cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo FSE 2014-2020 azione 9.3.6 e azione 9.2.1.

Voucher per percorsi psico-socio-educativi per adolescenti e giovani dai 13 ai 25 anni con problematiche di disagio psicologico e sociale finanziato dal Programma Operativo Regionale POR cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo FSE. Il voucher offre percorsi psico-socio-educativi attraverso l’erogazione di voucher volti a finanziare interventi di supporto alle competenze individuali mediante il potenziamento della funzione educativa e scolastico-formativa, interventi di sostegno alla rete delle relazioni sociali prossimali mediante supporti mirati educativi e/o psicologici ai componenti della famiglia, interventi di supporto e accompagnamento dell’adolescente/giovane nell’accesso alla rete dei servizi per l’attivazione di percorsi formativi e/o lavorativi, interventi di supporto a carattere psico/socio/educativo in presenza di fattori di vulnerabilità o manifeste problematiche anche connesse all’uso/abuso di sostanze.

Non bisogna fidarsi di chi continua a raccontare bugie. I bandi e i finanziamenti europei sono nel programma quadro per lo sviluppo economico e per i finanziamenti sociali. La maggior parte dei finanziamenti europei viene tradotta attraverso lo Stato e le Regioni attraverso i programmi operativi nazionali PON e regionale POR, bandi e finanziamenti a cui il Comune di Saronno ha sempre partecipato.

In questi cinque anni i dipendenti del Comune hanno dimostrato precisione e attenzione nel monitorare le pubblicazioni dei bandi, pertanto rivolgersi a consulenti esterni è uno sperpero immotivato di denaro pubblico.
Vigileremo attentamente su chi siano questi consulenti e su come verranno scelti.

Angelo Veronesi, Lega Lombarda Saronno

Condividi: