Parcheggio a Saronno Sud: Airoldi deve dire la verità ai cittadini

Un milione di euro di investimenti di Ferrovie svanito nel nulla

Il parcheggio a Saronno Sud non si farà perché la Giunta non lo discuterà nemmeno con Ferrovie Nord -svela il dott. Angelo Veronesi responsabile cittadino della Lega Lombarda.
Nella delibera di giunta n. 34 dell’11 marzo 2021 è stato inserito lo stesso protocollo di intesa approvato in consiglio il 18 febbraio. A voce avevano garantito che avrebbero chiesto il parcheggio a Ferrovie, ma poi alla prova dei fatti non hanno aggiunto niente; risulta evidente dallo scritto che non lo chiederanno. Sembra una cosa banale da dire, ma va detta per onorare la verità contro le bugie.

Ci chiediamo come giustificheranno la questione i due consiglieri del PD, Rotondi e Lattuada, che rassicuravano del contrario, anche loro a parole. Non è vero: se ne facciano una ragione e raccontino la verità ai cittadini.

Il sindaco Augusto Airoldi deve dire la verità ai cittadini. Ferrovie avrebbe dovuto investire 1 milione di euro a Saronno destinandolo al parcheggio a Saronno Sud. Qualcuno in maggioranza non era d’accordo nel fare un parcheggio? Lo si dica chiaramente. 1 milione di euro dove è finito? Sconto alle Ferrovie? L’amministrazione avrebbe potuto trattare con Ferrovie per fare loro investire 1 milione di euro da un’altra parte, invece è scomparso.
1 milione di euro di investimenti di Ferrovie svanito nel nulla.
In più i cittadini si troveranno a pagare di tasca propria la sistemazione della ex tratta Saronno Seregno che rimane di proprietà delle Ferrovie ed è solo stata concessa in comodato al Comune. Ai contribuenti ed alla Corte dei Conti piacerà sapere che i soldi dei cittadini verranno spesi per sistemare una proprietà privata?

Abbiamo votato contro l’approvazione dei verbali della seduta del consiglio comunale del 18 febbraio perché si è nascosta la verità ai cittadini – continua Raffaele Fagioli capogruppo della Lega Lombarda in Consiglio Comunale. Per evitare di annunciare la verità ai cittadini ci hanno imposto un bavaglio impedendoci in modo assolutamente scorretto di votare un emendamento per inserire nel progetto di riqualificazione delle Ferrovie il parcheggio a Saronno Sud.
Lo hanno fatto apposta per evitare che Rotondi, Lattuada e chissà quanti altri consiglieri di maggioranza votassero a favore del nostro emendamento spaccando la maggioranza in consiglio comunale e impedendo al sindaco Augusto Airoldi di perseguire i suoi scopi.
In quell’occasione la maggioranza, divisa al suo interno ed a corto di argomenti, ha impiegato oltre mezz’ora di sospensione del consiglio per inventarsi uno stratagemma per imbavagliare il Consiglio Comunale.
La richiesta della Lega non è stata posta in discussione né in votazione ed il Presidente del Consiglio ha gestito la parte di riunione post-sospensione precludendo la possibilità di presentare e discutere un emendamento per inserire il parcheggio a Saronno Sud. Ora che il verbale svela la verità ci aspettiamo che il Presidente del Consiglio Pierluigi Gilli spieghi ai cittadini le reali motivazioni del suo comportamento.
I cittadini pretendono di sapere la verità.

Angelo Veronesi Responsabile Lega Lombarda Saronno
Raffele Fagioli Capogruppo Lega Lombarda Saronno

Condividi: