martedì, Aprile 16, 2024
Sviluppo edilizioUrbanisticaPrima Pagina

Riqualificazione di via Genova: ennesime bugie elettorali dell’amministrazione smascherate dai fatti

L’amministrazione Airoldi dovrebbe giustificare ai propri elettori le bugie che sono state raccontate in campagna elettorale

“E’ di questi giorni la notizia della costituzione di un Comitato con lo scopo di opporsi alla realizzazione del piano di recupero di una parte di via Genova. Il progetto prevede, in particolare, la realizzazione di un edificio di notevole altezza così come prevede il PGT attualmente in vigore.” Afferma Lucia Castelli e continua: “nella zona limitrofa a via Genova esistono già fabbricati di altezze importanti (6 o 7 piani) ma quello in progetto si eleverebbe ulteriormente, introducendo un elemento caratterizzante l’edificio che fino ad oggi era sconosciuto nel centro storico di Saronno. Il Comitato di cittadini appena costituito contesta il progetto ritenendo eccessivamente generosi i diritti edificatori che il PGT prevede per il centro storico di Saronno e si appella al buon senso della Giunta Comunale affinché respinga questo progetto che, lo si ribadisce, è conforme al PGT. La Giunta tuttavia non ha altra scelta se non quella di approvare il progetto del piano di recupero così come è stato proposto dalla proprietà proprio perché conforme allo strumento urbanistico.”

“Chi ha criticato l’amministrazione Fagioli fino a ieri, incolpandola delle altezze dei palazzi, oggi si trova a dover approvare tutto allo stesso modo perché queste altezze sono consentite dal PGT.” Aggiunge Angelo Veronesi, responsabile cittadino “Le norme scritte si devono rispettare e non si possono modificare i diritti in modo arbitrario. Diventa difficile se non impossibile tornare indietro senza subire una moltitudine di ricorsi al TAR da parte dei proprietari. L’amministrazione Airoldi dovrebbe giustificare ai propri elettori le bugie che sono state raccontate in campagna elettorale. La norma che consente di non avere limiti alle altezze massime dei palazzi è stata introdotta in modo arbitrario dai compagni degli attuali amministratori nel 2013.  Le bugie hanno le gambe corte.”

Angelo Veronesi  Responsabile Lega Lombarda Saronno

Lucia Castelli Lega Lombarda Saronno