Solidarietà al Sindaco Fagioli e al corpo della Polizia Locale

La sicurezza c’è e si vede

Abbiamo ereditato una città allo sbando in materia di sicurezza: la zona stazione era off-limits a tutte le ore, risse e accoltellamenti erano all’ordine del giorno e oggi Airoldi viene a farci la morale dopo essere stato complice dell’amministrazione Porro nella malagestione del problema sicurezza.

Il Sindaco Fagioli aveva promesso di mettere ordine in città e il cambiamento è sotto gli occhi di tutti, esclusi quelli che non vogliono, o fanno finta di non vedere, come nel caso dell’ex Presidente del Consiglio Augusto Airoldi.

Persino in commissione sicurezza un esponente dell’opposizione ha ammesso il cambiamento; questa si chiama onestà. Onestà nel riconoscere che la situazione è migliorata, onestà nell’ammettere che qualcosa di positivo è stato fatto.

L’amministrazione Fagioli non si accontenta degli egregi risultati già ottenuti e l’attività sugli investimenti e potenziamento del corpo della Polizia Locale non si ferma, tanto che per il 2020 sarà acquistato un nuovo automezzo per il pattugliamento del territorio che andrà ad aumentare la flotta già a disposizione degli agenti.

In città saranno installate nuove telecamere collegate con la sempre più tecnologica centrale operativa del Comune, come saranno collegate le bodycam a disposizione degli agenti per registrare in tempo reale situazioni di criticità e potenziale pericolosità; inoltre, in via sperimentale, saranno utilizzati due droni per il monitoraggio di aree dismesse, parchi, aree agricole, controlli del torrente Lura e per verifiche su abusi edilizi o ambientali oltre che per la ricerca di persone.

Insomma una vera rivoluzione per la Polizia Locale e la sicurezza del territorio; se pensiamo che fino a quattro anni fa gli agenti faticavano ad avere le batterie delle ricetrasmittenti per comunicare con il comando, questo deve farci capire quanto l’Ex Presidente del Consiglio Comunale Augusto Airoldi sia logorato dalla rabbia e dall’invidia nei confronti di un’amministrazione capace, e che ha messo in condizione il proprio corpo di Polizia di monitorare costantemente e in sicurezza una città di 40.000 abitanti.

Esprimo quindi tutta la mia vicinanza e solidarietà al Sindaco Fagioli e al Comando della Polizia Locale, condanno i gratuiti attacchi propagandistici a fini politici, fatti dal Sig. Airoldi, che sembrano avere l’unico obiettivo di screditare l’operato dell’amministrazione e di conseguenza il lavoro che ogni giorno i nostri agenti svolgono per garantire la sicurezza del territorio.

Claudio Sala
Segretario Lega Lombarda Saronno

Condividi: