La Forza della Ex Cemsa

Finalmente il retro stazione, lungo il binario 6 di Saronno Centro, sta acquistando una nuova fisionomia.

La riqualificazione è iniziata nel 2019 quando è stata stipulata la convenzione tra Comune di Saronno e la nuova proprietà che ha acquistato l’Ex Cemsa e ne ha rivisto il progetto di sviluppo urbanistico ed edlizio, adeguandolo alle attuali necessità della città.

Il programma d’intervento prevede una riformulazione delle urbanizzazioni.

Verrà infatti realizzato l’ampliamento della via Varese in prossimità dell’area Ex Cemsa, ampliamento che successivamente dovrà riguardare tutta l’arteria stradale e quindi dovrà coinvolgere tutti gli ambiti che qui si affacciano mano a mano che i relativi piani saranno discussi e approvati.

Il P.I.I. prevede la riqualificazione dell’ultimo tratto di via Escrivà de Balaguer con l’intenzione di ivi collocare la stazione degli autobus, oggi situata in centro città. Lo spostamento nella zona prossima al binario 6 garantirà maggiore sicurezza ai fruitori di questo servizio pubblico ed eviterà situazioni di pericolo causati dai bus in sosta.

La convenzione tra la proprietà Ex Cemsa ed il Comune di Saronno prevede anche il potenziamento dell’offerta di parcheggi. Proprio sulla scia di questa intenzione, condivisa da ambo le parti, l’Amministrazione Fagioli ha intrapreso un dialogo con la proprietà allo scopo di realizzare un parcheggio sotterraneo multipiano da destinare in parte all’uso pubblico e da collocare in prossimità della stazione saronnese. Nelle intenzioni, il parcheggio sarà destinato a coloro che usufruiranno dei servizi ospitati dall’area Ex Cemsa, a coloro che saranno diretti nel centro città e a coloro che usufruiranno del trasporto pubblico.

L’area verde appartenente all’ambito e ceduta al Comune di Saronno rappresenta la prima parte di un più ampio parco che vedrà il suo completamento solo allorquando anche gli altri comparti dismessi saranno oggetto di un progetto di trasformazione urbanistica con ampie cessioni al patrimonio pubblico delle rispettive aree. A differenza del precedente progetto, oggi l’area verde collocata sulla Ex Cemsa e divenuta patrimonio pubblico si trova in una posizione che non è interclusa alla visuale e che rispetta la posizione indicata dal PGT.

Alla luce del progetto urbanistico descritto, appare svilente continuare a definire la parte meridionale della stazione di Saronno come “retro stazione”. Essa sarà vissuta dai saronnesi come estensione del centro cittadino.

Lucia Castelli, Lega Lombarda Saronno

Condividi: