venerdì, Maggio 24, 2024
Opere Pubbliche

Nuova Rodari. I gruppi consiliari di centrodestra rilanciano: commissione d’inchiesta!

Troppi misteri, mezze verità e scaricabarile tra Sindaco e Assessore. Vogliamo sapere perché sono stati persi i finanziamenti e di chi sono le responsabilità

Il Sindaco silente ha rotto gli indugi con un videomessaggio nel quale per la prima volta, seppur in burocratese e con un elegante giro di parole, ha ammesso e confermato ai saronnesi quanto da tempo ormai si vocifera: l’amministrazione si è lasciata sfuggire il finanziamento ministeriale da 4 milioni per la nuova scuola Rodari.
Un tempismo perfetto, dubitiamo sia casuale, che coincide con la presentazione al protocollo della nostra richiesta di commissione d’inchiesta sull’argomento.

L’amministrazione nicchia e prende tempo. Apprezziamo la disponibilità del presidente della commissione opere pubbliche, il consigliere Andrea Picozzi, per aver accolto la richiesta di approfondire il tema del progetto nuova Rodari, ma riteniamo che serva accelerare sull’argomento anziché ipotizzare una convocazione non appena raccolte tutte le informazioni e coinvolte le persone necessarie per rispondere alle domande che potrebbero emergere durante la riunione. Tale combinazione di fattori potrebbe accadere molto in là nel tempo, se non mai. A pensare male si fa peccato?

Riteniamo opportuno, anche a tutela della stessa amministrazione comunale e dei suoi componenti politici e tecnici, chiarire quale sia stato l’effettivo percorso logico-giuridico e temporale che ha portato alla perdita del finanziamento e al depauperamento del patrimonio contabile del comune di Saronno di somme già certe e assegnate.

Chiediamo dunque, come gruppi consiliari di centrodestra, che l’argomento sia affrontato in una commissione d’inchiesta per ricostruire l’iter tecnico-amministrativo che ha condotto alla perdita del finanziamento ministeriale da 4 milioni.

Raffaele Fagioli Capogruppo Lega Lombarda Saronno

Gianpietro Guaglianone Capogruppo Fratelli d’Italia

Agostino De Marco Capogruppo Forza Italia