mercoledì, Maggio 22, 2024
GiustiziaPrima Pagina

I Referendum sulla giustizia premiano il lavoro della Lega e dei suoi militanti

Raggiunto il primo risultato: grazie alla base militante della Lega per l’impegno profuso anche in questa occasione

L’ammissibilità da parte della Corte Costituzionale dei cinque quesiti referendari in materia di giustizia suggella un grande lavoro di squadra svolto da ogni componente della Lega in Lombardia. Sul territorio, seguendo un duplice binario alternativo, abbiamo raccolto oltre 600 mila firme autentiche e autenticate a sostegno dei quesiti, in tre mesi di banchetti in ogni fine settimana, mentre a livello istituzionale abbiamo presentato e portato avanti l’ordine del giorno con i quesiti votato dal Consiglio Regionale della Lombardia. Adesso con il via libera della Consulta questo doppio impegno della Lega in Lombardia si traduce in una campagna referendaria per il Si, per portare milioni di cittadini lombardi alle urne e dare loro la possibilità di scegliere per avere una giustizia migliore. Ma intanto ci prendiamo questo primo risultato, significativo, a premiare il lavoro di tutta la Lega Lombarda.

Un ringraziamento ai militanti e simpatizzanti saronnesi per l’impegno dimostrato anche in questa occasione.

Angelo Veronesi – Lega Lombarda Saronno

Claudio Sala – Lega Lombarda Saronno