Come mai Gilli tiene in piedi questa Amministrazione?

Ci chiediamo come sia possibile che Pierluigi Gilli, uomo storicamente legato al centrodestra, con il suo unico voto in consiglio comunale tenga in piedi questa maggioranza di sinistra che rischia di gettare al vento quanto l’ex-sindaco Gilli di buono ha fatto per Saronno.

A Saronno l’amministrazione comunale parla solo di sicurezza stradale: è estremamente attiva nell’ampliare la zona a traffico limitato del centro, introduce zone a 30 km/h nelle vie limitrofe.

L’amministrazione si disinteressa completamente della microcriminalità. Non si tratta più di episodi singoli, ma di una continuità che si trasforma nella normalità.
Abbiamo sentito commesse dei negozi del centro che dichiarano di essersi sentite più sicure al centro commerciale di Quarto Oggiaro, piuttosto che in pieno centro a Saronno.
La microcriminalità della zona stazione si è diffusa fino in piazza Libertà e si rischia di essere coinvolti anche nelle ore diurne. Ubriachi, apprezzamenti contro le donne, schiamazzi, urla, spintoni, assembramenti da schivare sono diventati la normalità.
Molti commercianti del centro cittadino ci confidano che i propri clienti sono scappati: nessuno vuole rischiare di essere coinvolto in una rissa o essere vittima di aggressioni: preferiscono andare in altri posti.

L’amministrazione ha organizzato un tavolo con i responsabili della sicurezza provinciale, ma i risultati sono pari a zero.
L’amministrazione Airoldi preferisce usare la polizia locale per le multe stradali.

La Polizia Locale va usata per attuare una molteplicità di controlli a tappeto che devono proseguire con continuità e non devono essere episodi sporadici.
Non serve un’azione sola, ma una continuità di azioni che possano ridare tranquillità ai cittadini.
Non ci aspettiamo niente da questa amministrazione, che incarna un pensiero debole figlio di questa epoca, che porta a non voler imporre le regole del vivere civile, ad azioni demagogiche che, come effetto, hanno quello di peggiorare la vita della cittadinanza. Una giunta debole anche nei numeri, cosa che la rende immobile e blindata nei palazzi, aldilà di qualche sporadico slogan.
Ci chiediamo come sia possibile che Pierluigi Gilli, uomo storicamente legato al centrodestra, con il suo unico voto in consiglio comunale tenga in piedi questa maggioranza di sinistra che rischia di gettare al vento quanto l’ex-sindaco Gilli di buono ha fatto per Saronno.

Angelo Veronesi, Segretario Lega Lombarda Saronno