Paiosa: un progetto condiviso con il Parco Lura

Le parole del consigliere comunale Pierangela Vanzulli sul progetto della Cascina della Vigna detta Paiosa

La travagliata storia che riguarda la Cascina della Vigna, detta Paiosa, si perde negli anni. Sono numerose le Delibere che si rincorrono sia per quanto riguarda la progettazione, ma anche per la parte concernente la gestione. Io mi soffermerò, con abbondanza di citazioni riguardanti gli atti, sulla parte procedurale e sui finanziamenti entrando nel dettaglio di questi ultimi.

Per dare subito un quadro definitivo del costo della operazione, inizio dicendo che si parla di un investimento di 375.000,00 euro, di cui 169.000,00 euro ottenuti attraverso un finanziamento da parte della Fondazione Cariplo e poi 206.000,00 euro derivanti dalla somma di alcune annualità delle quote che si prevedono nel Bilancio, quote destinate quale partecipazione agli investimenti del Consorzio Parco Lura da parte del Comune di Saronno in qualità di membro del Consorzio stesso.

A questa cifra vanno poi sommati dei contributi aggiuntivi previsti dall’Amministrazione e finanziati con le entrate al titolo quarto per gli investimenti. Sottolineo che questo progetto relativo alla Cascina della Vigna è stato portato avanti dalla nostra Amministrazione per la valenza dello stesso sia dal punto di vista ambientale che anche come punto di aggregazione, ed anche per dare un ottimo servizio ai fruitori del Parco ed alla cittadinanza.

Un po di storia. Già con le delibere di Giunta n. 39 del 21.02.2013 e n.113 del 30.05.2013 il Comune di Saronno approvava il “Bando Fondazione Cariplo – per salvaguardare gli spazi aperti in ambito urbano e peri-urbano – interventi realizzativi – approvazione progetto pilota di ruralizzazione nella Valle del Torrente Lura, qualificazione e valorizzazione delle pertinenze della Cascina della Vigna”.

Con un successivo atto di Giunta del 2014 veniva approvata la deliberazione che si riferiva agli Interventi realizzativi e, nella quale, si approvava “il Progetto Pilota di ruralizzazione nella Valle del Torrente Lura, qualificazione e valorizzazione delle pertinenze della Cascina della Vigna” ed in più veniva effettuata la rimodulazione del quadro economico. Fu poi sottoscritto un accordo di partenariato tra il Comune di Saronno (capofila) ed il Consorzio Parco del Lura, per regolare le relazioni che intercorrevano tra i soggetti che operavano all’interno del progetto.

Successivamente si acquisì l’autorizzazione paesaggistica sulle opere previste in progetto. Il Comune di Saronno completò poi una delle azioni previste dall’accordo di programma con l’acquisizione di tutti i terreni relativi al progetto. Successivamente vi furono altri atti che portarono nel 2015 alla delibera 50 del 16.11 che, come oggetto, aveva l’Approvazione del Progetto Definitivo e, proprio in questo atto, emerse da parte dell’Amministrazione Comunale la necessita di apportare delle migliorie ed infatti successivamente nel 2016 il Sindaco Fagioli propose al Consorzio Parco del Lura alcune variazioni al progetto definitivo, rendendosi disponibile a far fronte agli ulteriori costi con un finanziamento aggiuntivo sull’opera pubblica.

Con la delibera di Giunta 134 del 26.07.2016 si ridefinirono i tempi ed il Piano Finanziario del Progetto a cui seguì la nota del 11.04.2017 con la quale la Fondazione Cariplo autorizzò la ridefinizione dei tempi e del Piano Finanziario del Progetto come richiesti dal Comune di Saronno e venne approvata la variante al progetto definitivo per arrivare il 19.06.2018 alla approvazione del Progetto Esecutivo redatto da uno Studio Associato di Architetti con sede in Saronno, che prevedeva un importo complessivo di €. 375.000,00 euro. Occorre specificare, come detto all’inizio, che nel Bilancio Previsionale del Comune di Saronno, vi sono due voci che riguardano il Consorzio Parco del Lura, infatti sono previsti dei finanziamenti sia nella parte corrente che in conto capitale che equivalgono alla quota di partecipazione nel Consorzio da parte del Comune.

Pierangela Vanzulli consigliere comunale Lega Lombarda Saronno

Condividi: