Emergenza neve? E’ sempre colpa degli altri

La viabilità saronnese in ginocchio per un evento ampiamente previsto

Non è emergenza, dato che si sapeva da giorni che sarebbe nevicato abbondantemente.

Il Piano neve c’era: la colpa è dell’AMSA? È iniziato come al solito lo scarico delle proprie responsabilità.

In via Frua e in via Bergamo gli spazzaneve non sono passati, e garantire l’accesso all’Ospedale fa parte dell’emergenza Covid: saper gestire situazioni di disagio veicolare al fine di permettere ai mezzi di soccorso di poter intervenire è evidentemente necessario e prioritario.

Non siamo a Livigno, le arterie principali e specialmente i cavalcavia devono essere puliti, non ci possiamo permettere che un’ambulanza o un autobus di linea rimanga bloccato com’è successo tra via Bergamo e via Visconti.

Ricordiamo a tutti che l’amministrazione Fagioli fu criticata per il troppo sale gettato sulle strade e marciapiedi per prevenire gelate. Qui sul fondo stradale il sale non si è visto pertanto Saronno sarà una pista di pattinaggio se le temperature non saliranno.

Magari i nuovi vertici saronnesi hanno voluto risparmiare i soldi per pagare i due addetti allo staff del sindaco. In passato erano proprio loro a sostenere che lo staff servisse per gli inadeguati, ma evidentemente parlavano giusto per loro, visti i risultati: Saronno paralizzata da una nevicata.

Lega Lombarda Saronno

Condividi: