Da Casali una reazione anomala

Appare anomala la reazione dell’Assessore Casali alla notizia che la Lega Lombarda ha segnalato al Prefetto una criticità relativamente ad una delibera di Giunta.

Anomala perchè l’Assessore Casali equipara la segnalazione, posta in essere dalla Lega, ad una denuncia. Ebbene, l’azione della Lega ha il solo scopo di ottenere un parere dal Prefetto. La denuncia invece dà luogo eventualmente ad un processo a seguito della commissione di un reato.

La Lega, invece, come ben spiegato nel comunicato stampa del 25 marzo u.s., ha inteso chiedere un parere a chiarimento della condotta tenuta dal rappresentante delle Istituzioni in questione. Nessuna accusa, nessun processo.

L’informazione relativa alla qualifica di Presidente di Fiab Saronno Ciclocittà è tratta da un sito aperto alla pubblica consultazione proprio perché destinato alla campagna elettorale del settembre 2020. Si presume quindi che le dichiarazioni ivi contenute siano veritiere. Veridicità peraltro supportata dalla stampa locale che riporta recenti comunicati del Presidente Fiab Saronno Franco Casali (luglio 2020).

Naturalmente l’Assessore Casali potrà poi ritenersi libero di sporgere querela contro chi riterrà opportuno. Tenga presente che minacciare qualcuno di reati che non ha commesso è passibile di controquerela.

Dott. Angelo Veronesi, vice-segretario Lega Lombarda Saronno

Condividi: