venerdì, Maggio 24, 2024
ManifestazioniSicurezza

Un fischio per la sicurezza. Magari Airoldi si sveglia

A Saronno la situazione è sotto gli occhi di tutti: continui episodi di microcriminalità che non trovano alcuna risposta concreta da parte di un’amministrazione troppo impegnata a far proclami e inventarsi slogan.

La sicurezza è un diritto e continueremo a dirlo.
Sabato 10 settembre, dalle ore 17.00, si è svolta la manifestazione per la sicurezza alla presenza degli esponenti locali con la partecipazione del consigliere regionale Emanuele Monti e del parlamentare Stefano Candiani.
Per l’occasione sono stati distribuiti oltre un centinaio di fischietti a ragazze, donne e signore, bersagli di episodi di aggressioni e microcriminalità negli ultimi mesi qui a Saronno.
Il fischietto richiama l’attenzione: contribuisce a disturbare l’eventuale aggressore, e magari a portare anche l’attenzione del sindaco Airoldi sulla questione sicurezza, completamente ignorata dal suo insediamento; infatti i risultati si vedono.
Ancora una volta ribadiamo che la Lega è da sempre in prima fila per garantire questo inalienabile diritto dei cittadini, seriamente minacciato da un immobilismo della sinistra in Italia, che evidentemente è troppo impegnata ad accampare pretese di diritti inventati per impegnarsi sulla sicurezza.
A Saronno la situazione è sotto gli occhi di tutti: continui episodi di microcriminalità che non trovano alcuna risposta concreta da parte di un’amministrazione troppo impegnata a far proclami e inventarsi slogan.

Claudio SalaLega Lombarda Saronno

Francesca Brianza presente a Saronno per la festa dei Bersaglieri