venerdì, Maggio 24, 2024
Comune e Consiglio ComunalePrima Pagina

Airoldi aumenta le tasse e rovina il Natale

L’amministrazione Airoldi prevede aumenti dell’IMU fino al 130% e aumenti all’Addizionale IRPEF fino al 35%

Le parole chiave sono importanti per una comunicazione chiara ed efficace: una Saronno Attrattiva, Amica e Accogliente evocano nel lettore delle suggestioni importanti, positive e di solida motivazione.

Poi, con l’atmosfera natalizia che aleggia nell’aria, questi concetti si fanno ancora più radicati negli animi, e chi si è fatto portatore di tutte questi principi – onestamente mai troppo specificati – ci si aspetta che li confermi, li tuteli, e si renda strumento per la loro realizzazione.

Per questo, se non ricordo male, l’araldo della Saronno dinamica e trendy aveva garantito una squadra di competenze comprovate che, con monastica abnegazione, avrebbe realizzato l’incantesimo tanto sperato, materializzando il futuro dorato per la nostra città.

Quando finisce l’effetto della suggestione, il risveglio è spesso brusco e la realtà si rende parecchio antipatica: al posto degli unicorni colorati e delle casette di marzapane, ci si trova a dover far quadrare i conti e dover gestire situazioni concrete che, se ignorate per tempo, assumono la tragica forma delle emergenze.

Così il nostro condottiero dalla favola facile in un attimo si svela essere uno Sceriffo di Nottingham in piena regola e, per far fronte alle sue magagne, riesuma una formula magica fin troppo conosciuta: se servono soldi, si aumentano le tasse!

Poco importa che sia un continuo parlare di caro bollette, speculazioni sugli idrocarburi, aziende in difficoltà, poco importa se gli aumenti sul caro vita sono sensibili a chiunque, ma ovviamente gravano di più sulle fasce di reddito più fragili, poco importa se questo bianco Natale rischia di essere con i conti in rosso per moltissimi saronnesi.

Dall’amministrazione Airoldi sono previsti aumenti dell’IMU fino al 130% e aumenti all’Addizionale IRPEF fino al 35%. Con buona pace delle balle elettorali, delle suggestioni evocate e delle promesse fatte, sarebbe curioso capire come questo nuovo gettito verrà speso e in che modo si è reso necessario visti i tanto decantati 22 milioni che dovrebbero piovere sui conti comunali grazie al PNRR.

Siamo sicuri che Airoldi abbia già pronta una nuova favola, un nuovo o vecchio nemico immaginario a cui dare la colpa dei suoi fallimenti, una nuova suggestione dietro cui sperare di nascondersi.

Per questo faccio un appello a tutti i consiglieri comunali: mettetevi la famosa mano sulla coscienza e fermiamo tutti insieme questi sconsiderati aumenti!

Buon Natale Airoldi, sperando che sia il suo ultimo da Sindaco.

Raffaele FagioliLega Lombarda Saronno

Aumenti dell’IMU – confronto 2022-23
Aumenti dell’addizionale IRPEF comunale – confronto 2022-23
Introduzione di una nuova tassa – la tassa di soggiorno